La Scuola Polo Liceale GUARINO VERONESE

Cerca

Vai ai contenuti

Menu principale:


New York

ARCHIVIO > 2010 2011

L'ARENA Mercoledì 16 Giugno 2010 PROVINCIA,pagina 26



In partenza domani per due settimane seguiranno uno stage nella Grande Mela




Gli studenti volano a New York

Dodici «bravissimi» del Guarino e del Roveggio saranno ospiti a Ellis Island del Museo dell’Immigrazione e gireranno un documentario sugli emigrati veronesi negli Usa



Un gruppo di 12 studenti di quarta superiore dei licei Guarino Veronese e del Roveggio di Cologna che hanno conseguito le migliori valutazioni scolastiche effettueranno uno stage di due settimane, da domani al 2 luglio, al Museo dell’Immigrazione di Ellis Island a New York, per girare un documentario sull’emigrazione veronese negli Usa, accompagnati dagli insegnanti Pier Paolo Frigotto e Chiara Marchesini. «Con il progetto sull’emigrazione», dice Frigotto, ideatore dell’iniziativa, «le ricadute sui ragazzi riguardano non solo il perfezionamento della lingua ma anche la sperimentazione di capacità di adattamento a nuove realtà». Al museo verrà girato un documentario, scritto, diretto e montato dagli studenti stessi, dopo un’attenta raccolta di dati, documenti, interviste e consultazioni bibliografiche; si ripercorrerà la storia dell’emigrazione dall’Est veronese agli Stati Uniti, tratteggiando la figura di alcuni veronesi che con le loro gesta e il loro impegno hanno degnamente rappresentato il nostro territorio in terra americana.«Si evidenzierà il grande apporto», sottolinea Frigotto, «fornito allo sviluppo socio-economico americano dai grandi intellettuali ma anche da gente comune nativa della provincia di Verona, che portarono oltreoceano il loro patrimonio di conoscenze e nel contempo ricevettero dall’America stimoli ed esperienze ricche sul piano intellettuale, come il veronese Carlo Leonardo Speranza. Docente di italiano alla Columbia University di New York, fu paladino della cultura italiana e della fede cattolica contro l’ondata xenofoba di una larga fetta dell’opinione pubblica americana, che puntava alla totale assimilazione degli immigrati e all’abbandono dei loro costumi tradizionali».Il documentario approfondirà anche le vicende della comunità veronese negli Usa dalla seconda metà del ’900 a oggi. Oltre a New York il gruppo farà tappa, per le interviste, anche a Philadelphia, Washington, Boston, Niagara Falss, fino al Canada: Toronto, Ottawa, Montreal, Quebec. «I ragazzi avranno così modo», aggiunge la professoressa Marchesin, «di ragionare sulle origini dell’esodo e relativi sacrifici, rifletteranno sull’importanza di raggiungere condizioni di parità nei paesi esteri, nei luoghi di lavoro e nella vita sociale, in particolare sull’importanza di partecipare direttamente a tutte le scelte politiche ed economiche che li riguardano come cittadini». Il progetto è cofinanziato dalla Camera di commercio di Verona e da Verona Innovazione. G.B.

H O M E P A G E | PRESIDE & SEGRETERIA | DOCENTI | GENITORI & STUDENTI | INFORMAZIONI | ARCHIVIO | AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE | Albo pretorio | ARTICOLI DI GIORNALE | RICONOSCIMENTI | ECCELLENZE | BIBLIOTECA | GIORNALINO D'ISTITUTO | IL FRANCESE AL GUARINO | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu